Interpretazione dei sogni

Samadhi: che cos'è, come ottenerlo

Pin
Send
Share
Send
Send


Samadhi: questa parola sembra misteriosa e misteriosa. Cosa significa? Volevo trovare la risposta a questa domanda, dal momento che sono interessato a tutte le incognite. Ti suggerisco di leggere le informazioni che ho trovato nel seguente materiale.

Cos'è il Samadhi

Samadhi è il più alto significato della vita delle persone che praticano profondamente l'arte dello yoga. In questo stato, l'individuo perde il sentimento della sua personalità, l'eliminazione delle sfaccettature dei mondi esteriore e interiore avviene.

Traducendolo dal sanscrito, otteniamo le parole: "raccolti, perfetti". È questo stato che lo yogini e lo yogi aspirano a raggiungere. Si ritiene che la pratica del Samadhi sia in grado di guarire sia il corpo fisico che quello spirituale di una persona, e inoltre di manifestare pienamente le sue capacità intellettuali e mentali.

Informazioni interessanti Lo yoga è usato come disciplina obbligatoria dello sviluppo fisico e spirituale delle persone associate ad attività estreme: sub, pompieri, scout e persino astronauti.

Samadhi è l'ottavo, ultimo passo nell'ottuplice sentiero, il cui scopo è raggiungere il nirvana. L'illuminazione è vista come una fonte inesauribile di chiarezza e purezza, che è conosciuta come lo stato di Sat-Chit-Ananda. Ma non confonderlo con perdita di coscienza, estasi o trance, poiché questi sono concetti diversi.

La spiegazione più sicura è trovare il Samadhi come una conquista di una certa linea oltre la quale la coscienza umana cessa di esistere. Contribuisce al ritiro della coscienza a uno stadio di sviluppo più alto, dove l'attività mentale non è più necessaria. Tuttavia, non c'è bisogno di una base fisica.

Chi è disponibile?

Raggiungere l'illuminazione è reale per ogni persona. Non ha il ruolo della sua età, stato sociale o esperienza dello yoga. Devi avere un forte desiderio e forza di volontà ed essere in grado di completare il lavoro.

Il Samadhi non è un valore materiale, è impossibile acquistarlo o meritarlo, puoi solo raggiungerlo con i tuoi sforzi. Questa condizione è caratterizzata da repentinità: per raggiungerlo, è importante rimuovere eventuali restrizioni che lo impediscono.

Un punto importante L'illuminazione non si riferisce al settarismo e non può essere chiamata "tecnica segreta". Se incontri persone pubblicitarie su Internet che promettono di aiutare a raggiungere Samadhi, sappi che vogliono solo incassare te.

Raggiungere questo stadio è reale, ma per questo è necessario sforzarsi per migliorare il proprio spirito. In questo caso, dovrai ampliare l'ambito della comprensione tradizionale dell'arte dello yoga, come un semplice sistema di esercizio.

Metodi di realizzazione

Di norma, le persone credono che lo yoga sia un tipo di cultura fisica, o addirittura lo trovi un'attività priva di significato. Molti non hanno una vera informazione riguardo alle basi spirituali di questo insegnamento.

In realtà, avendo aperto le possibilità del tuo corpo, puoi davvero studiare il tuo potenziale energetico nascosto. Le pratiche di meditazione aiutano molto a farlo. Quali metodi specifici di realizzazione dovrebbero essere utilizzati - una persona deve decidere autonomamente. Quindi ti suggerisco di familiarizzarti con loro in modo più dettagliato.

Modalità lente

In totale, sono note due tecniche lente che consentono di raggiungere il Samadhi. Sono attivamente utilizzati dai cosiddetti yogi "ortodossi" che credono di seguire veramente le antiche tradizioni.

  • Primo metodo - Questa è la pratica dell'hacha yoga, cioè del lavoro sul tuo corpo. Implica l'adozione di varie posizioni (asana), che prevedono la divulgazione di determinati canali e centri energetici nel corpo. Come risultato della pratica a lungo termine e di alta qualità, Hatha Yoga riesce a risvegliarli e purificarli completamente.

E dopo circa 1 anno di Hatha Yoga che esegue sistematicamente, è già possibile iniziare effettivamente a risvegliare l'energia della Kundalini. È presente in ognuno di noi, agisce come il più potente di tutti i tipi di energia, ma è spesso in uno stato dormiente.

È vero, è la Kundalini che rimuove dallo stato di illuminazione, che si riferisce allo svantaggio di questo metodo. In connessione con l'ascesa e poi la diminuzione dell'energia Kundalini, una persona è tormentata mentalmente di aver perso un tale ambito di illuminazione.

  • La seconda tecnica lenta conosciuto come raja yoga (che lavora con concentrazione). Consiste in pratiche meditative a lungo termine, durante le quali una persona impara a concentrarsi in una direzione. In questo stato, è in grado di allontanarsi temporaneamente dal suo corpo e entrare in Samadhi.

Un momento interessante Per raggiungere lo stadio più alto della meditazione, oltre a hatha e raja yoga, usano anche i seguenti tipi di pratica: Iyengar yoga, danza Mandala Yoga, bhakti yoga, prana yoga, mosca yoga, acroyoga, Atma Kriya Yoga, Kriya yoga .

Modi rapidi

Non in tutti i casi è possibile ottenere il risultato desiderato con tecniche lente. La nostra vita moderna scorre a velocità terrificante, molte persone semplicemente non hanno la capacità fisica di concentrarsi a lungo su qualcosa o trascorrono anni in meditazione. Per aiutarli a trovare metodi rapidi per raggiungere l'obiettivo.

Grazie a loro, è possibile ottenere il Samadhi se si può rapidamente allontanarsi dalla realtà circostante. Quali sono questi modi?

  • Dimentica ciò che hai appena pensato e concentrati su una pausa prima di iniziare a pensare a qualcosa dopo.
  • Disegna una linea invisibile tra le tue decisioni passate e quelle future.
  • Cerca di concentrarti sulla distanza che segue e prima dei pensieri.
  • Quando hai imparato questa tecnica, inizia a usarla subito dopo il risveglio mattutino o prima di andare a letto la sera.
  • Medita sul vuoto.
  • Eseguire in modo monotono determinate azioni o inattive.
  • Abbandona pensieri su di te e sul mondo che ci circonda.

Conoscendo i metodi per raggiungere l'illuminazione, devi analizzare quali ti si addicono di più e poi affrontarli seriamente.

Fasi del samadhi

Immediatamente si dovrebbe notare che non esiste una descrizione univoca dello stato del Samadhi. L'illuminazione è il più alto risultato spirituale, ciascuno lo comprende attraverso il prisma della propria individualità, quindi è diverso per tutte le persone. Di conseguenza, l'illuminazione può essere classificata solo condizionatamente. Questo è ciò che cercheremo di fare dopo.

savitarka

Questo stadio si riferisce alla percezione oggettiva, i pensieri su determinati oggetti o oggetti sono preservati su di esso. La presenza di tali riflessioni indica lo stadio più basso dell'illuminazione.

Una persona conserva la capacità di associare e sentire facilmente gli oggetti così come sono realmente. Ma Savitarka rappresenta i primi passi verso un grande obiettivo.

Nivitarka

Qui, il praticante mantiene un chiaro collegamento oggettivo con sentimenti o oggetti, ma le nozioni su di loro, i loro nomi, non sono più importanti per lui. Cioè, un oggetto viene percepito semplicemente come un oggetto, senza alcuna associazione con esso. Una persona non ha riflessi o ricordi associati a lui.

Savikara Prajna

L'oggetto non è più percepito come un singolo insieme. E se nelle fasi precedenti l'integrità non era stata messa in discussione, ora il piano principale è una comprensione dell'esistenza di un oggetto in linea di principio.

In savikara-prajna si intende che tutti gli oggetti sono formati da particelle separate. Questo concetto è noto come tanmatra: il lato materiale delle cose, corrispondente alle loro sensazioni (gusto, aspetto, tatto, olfatto, udito).

Nirvikare

Lo stadio successivo è la sensazione dell'esistenza di un oggetto fuori dallo spazio e dal tempo, in sé. Non perde solo l'integrità dell'oggetto, ma cessa già di essere qualcosa di materiale.

Asamprajnata Samadhi (Nirvikalpa Samadhi)

Questo stadio è il più alto stato di illuminazione. Mostra il superconscio. Nelle fasi precedenti, la persona semplicemente si immergeva nella beatitudine, ma non perdeva la connessione tra il soggettivo e l'obiettivo. Puoi chiamarli le fasi preparatorie del Samadhi.

E nella fase di Nirvikalpa c'è una completa cessazione di ogni processo di pensiero, la scomparsa della struttura causale e spaziale. Al raggiungimento di questo stadio, si ritiene che il praticante si connetta con la Coscienza Cosmica.

Perché hai bisogno di raggiungere Samadhi?

Si crede che una persona che ha raggiunto l'illuminazione non assicuri solo lo sviluppo spirituale per se stesso, ma sia anche capace di fare scoperte scientifiche, creare opere d'arte brillanti, raccontare eventi futuri e fare molto di più.

Gli aderenti a tale posizione sono fiduciosi che è impossibile creare qualcosa di veramente geniale senza sopravvivere allo stato di Samadhi, nemmeno per un breve momento.

Se segui questa logica, imparando ad entrare in uno stato così sorprendente, ogni persona può diventare un genio. Per non parlare del fatto che guarisce il suo corpo da qualsiasi patologia. Dopotutto, lo yoga dice che le malattie (fisiche, mentali) derivano da atteggiamenti inconsci inconsci. L'illuminazione permette loro di essere purificati proprio come un flusso d'acqua lava via lo sporco.

Il samadhi è uno stato veramente unico, difficile da raggiungere, ma che apre un mondo completamente nuovo all'uomo. Certo, non tutti i suoi aspetti possono essere spiegati, è molto individuale. Per ulteriori informazioni sull'illuminazione, vedere il seguente video:

Marissa

Pin
Send
Share
Send
Send